Che il sangue sia con te

nuova copertinadi Paola Maria Lussoglio – Ostetrica

Il tempo in cui il cielo si oscura sembra che giunga senza avvertimenti: è un tempo sfumato, cosi sfumato che spesso te ne accorgi perché e buio tutt’intorno.
Ma se sei una che ha imparato ad ascoltare, allora i segni ti parlano con chiarezza del buio a venire.
Arrivo a casa stanca e infreddolita anche se fuori è una bella giornata, fuori non fa freddo ma dentro di me sento il gelo impossessarsi piano piano di tutto il mio essere.
E’ un freddo cui non trovo mai rimedio perché viene dal profondo, è un freddo che sa di morte e di solitudine, ma anche del bianco candido della neve e del ghiaccio, sa del silenzio degli estremi del mondo.
Ritiro l’auto in garage e ci impiego un tempo interminabile: gesti che fino al giorno prima erano sicuri e precisi, ora vacillano consumando le mie energie residue…
Continua a leggere